I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali e dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.

Attività principali dell'istituzione

Il Museo Civico Sutermeister, riconosciuto nel 2004 dalla Regione Lombardia, è il risultato dell'appassionata ricerca del suo fondatore Guido Sutermeister che, tra il 1925 e il 1964, raccolse, documentò e conservò le memorie storico-artistiche cittadine e del territorio limitrofo.L'edificio, costruito nel 1928, riprende la pianta della dimora estiva quattrocentesca della famiglia milanese Lampugnani, reimpiegandone i soffitti a cassettone, le colonne del portico, la decorazione interna ed esterna degli ambienti.

L'edificio comprende un portico, cinque sale di esposizione e locali di servizio. Il museo ospita materiale lapideo d'età antica e tardo antica (I-V sec. d.C.), reperti greci, magno greci, etruschi e romani (IX sec. a.C.- III sec. d.C.), materiale archeologico locale (2500 a.C.-700 d.C.), una pregevole collezione numismatica (Vsec. a.C.- XVIII d.C.) e il "Salone d'onore" è adibito ad esposizioni temporanee. La collezione del Museo Civico Sutermeister è significativa per comprendere la storia del territorio che circonda Legnano. L'edificio stesso è uno dei principali poli culturali della città ed ospita innumerevoli attività culturali.

“Un’Opera in Comune” è un’iniziativa  che ha come scopo la valorizzazione del patrimonio storico-artistico di Legnano e dell’Alto Milanese, contribuendo alla riscoperta e alla valorizzazione di opere d’arte, normalmente poco accessibili.

Il progetto alla sua quarta edizione viene riproposto  per il periodo natalizio 2016/17.

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 25.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Per un mese consecutivo, durante il periodo natalizio, verrà esposta al pubblico la tavola “MADONNA COL BAMBINO E UN ANGELO”, di scuola milanese del XVI sec., di proprietà dell’Accademia Carrara di Bergamo, che è stata oggetto di un complesso intervento di restauro sia del supporto ligneo che della superficie pittorica ed è attualmente custodita nei depositi del Museo. Nello spazio espositivo sarà allestita un’apposita struttura progettata ad hoc in materiale ignifugo per ospitare l’opera che sarà opportunamente valorizzata mediante un sistema di illuminazione e protetta da idonei sistemi di sicurezza. L’esposizione verrà corredata da apparati storico-scientifico (pannelli e schede illustrative), redatti dai curatori. Tutto il materiale didattico sarà bilingue: italiano e inglese.


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 50.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Da molti anni il Museo, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura, organizza attività didattiche, laboratori e corsi gratuiti per le scuole primarie e secondarie di 1°grado: alcuni corsi intendono affrontare un aspetto dell’antichità seguendone l’evoluzione nel corso dei secoli (la scrittura, i giochi, le tecniche di combattimento), altri invece si propongono di illustrare un determinato periodo storico attraverso la conoscenza delle testimonianze ad esso relativo (L’antica Grecia, l’età romana, l’età longobarda, il medioevo o il rinascimento). Un ulteriore argomento riguarda invece la storia della città di Legnano, dalle origini all’età rinascimentale. Come di consueto ai ragazzi saranno proposte anche visite al Museo Civico, alla Torre Colombera, alle Contrade cittadine, al Castello di San Giorgio, ai Palazzi Arcivescovili e alla Chiesa di San Magno, per favorire la conoscenza delle testimonianze archeologiche, artistiche e storiche della città di Legnano. Vi è infine la possibilità di richiedere corsi personalizzati secondo particolari esigenze, che verranno valutate singolarmente dall’archeologa responsabile del progetto.


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Raccolta fondi

COSTO COMPLESSIVO 300.000,00 €

DESCRIZIONE INTERVENTO

Il teatro storico di Legnano, costruito nel 1929 su disegno dell’architetto Ettore Allemandi, fu inaugurato nello stesso anno come “Cinema Teatro Legnano” e funzionò in modo continuativo fino al 2002, anno della sua chiusura definitiva. Nel 2011, a seguito di una donazione da parte della Famiglia Tirinnanzi, la struttura divenne parte del patrimonio del Comune di Legnano.Dopo circa tre anni di importanti ed accurati lavori di restauro e riqualificazione il 31 marzo 2016 ha aperto i battenti il nuovo “Teatro Città di Legnano Talisio Tirinnanzi”. La sala, suddivisa tra platea e galleria, ha una capienza di 586 posti.Il sostegno è rivolto all’attività culturale, di gestione e di spettacolo del “Teatro Città di Legnano Talisio Tirinnanzi” per la stagione 2016/17. La programmazione spazierà dalle rappresentazioni di autori classici a spettacoli di drammaturgia contemporanea, a grandi interpreti della prosa italiana ed emergenti. Non mancherà la musica in tutte le sue declinazioni: dalla musica classica al jazz. Di seguito la programmazione iniziale che potrà essere arricchita nel corso dell’anno anche sulla base dei fondi disponibili: - n. 8 spettacoli stagione teatrale “Class” - n. 4 spettacoli stagione teatrale “Teatro e Territorio” - n. 4 spettacoli stagione teatrale “Teatro Ragazzi” - n. 3 spettacoli teatrali “Teatro Scuola” - n. 4 eventi musicali “Jazz” - n. 4 eventi musicali “Aperitivi” - n. 6 eventi musicali “Sinfonica”;