I contenuti pubblicati sono a cura dell’Ente beneficiario delle erogazioni liberali e dichiara che i dati trasmessi sono conformi all’ art. 1 – Art Bonus - Decreto Legge 31 maggio 2014, n. 83 e s.m.i.

Attività principali dell'istituzione

Luogo espositivo della storia di Gravellona Toce ed in particolare della Mostra "Memorie dal passato. L'abitato e la necropoli di Pedemonte a Gravellona Toce

DESCRIZIONE DEGLI INTERVENTI CON RACCOLTA APERTA


RACCOLTA FONDI

Raccolta aperta

Raccolta aperta

FASE ATTUATIVA

Lavori in corso

COSTO COMPLESSIVO 64.500,00 €

 slide
 slide

DESCRIZIONE INTERVENTO

Le diverse iniziative progettate hanno tre obiettivi fondamentali:

1- valorizzare e sensibilizzare in maniera innovativa l’antico insediamento gallo-romano e la necropoli di Gravellona Toce;

2- promuovere il territorio mediante attrattive turistico-culturali;

3- creare e sviluppare un luogo della cultura locale, al quale la comunità locale possa rivolgersi quale simbolo identitario, dai connotati dinamici, divulgativi e turistici.

Il progetto prevede diverse attività:

- la realizzazione di una mostra;

- i laboratori didattici per le scuole;

- le visite archeologiche;

- conferenze e seminari.

In particolare, la mostra prevede l'avvio di una duplice fase preliminare di ricerca, relativa allo studio dei materiali archeologici inediti provenienti dal territorio gravellonese, al reperimento e all’analisi della documentazione relativa agli scavi passati, che sarà svolta nei primi sei mesi del progetto. Contemporaneamente, si compiranno i lavori di risistemazione e predisposizione a norma di legge per l'allestimento dei locali che formavano l’Antiquarium cittadino. Al completamento di tutte queste fasi, inizieranno i lavori per la preparazione dell'allestimento che si suddivideranno nella realizzazione delle elaborazioni grafiche dell'insediamento romano di Gravellona Toce, la stesura di dieci pannelli, la scelta dei materiali da esporre nelle teche, nonché la realizzazione dei relativi cartellini e dei supporti. La mostra avrà durata annuale. Negli ultimi mesi di allestimento, si svolgeranno anche i laboratori didattici dedicati alle scuole, i seminari, le conferenze divulgative e le visite archeologiche presso singoli siti, mentre i tour organizzati saranno organizzati e svolti durante il periodo estivo, per sfruttare appieno il bacino turistico. I risultati attesi consistono nel rafforzamento dell'identità culturale, nell’avvio di nuove attività espositive temporanee e laboratoriali, nella creazione di un nuovo nodo culturale integrato nella realtà provinciale.